Una finale riemersa dal tempo.

 

L’incredibile si è avverato. i due “vecchietti” acciaccati, depressi, sul viale del tramonto, Roger Federer e Rafael Nadal centrano la finale del primo slam dell’anno, gli Australian open. Il lungo periodo  meditativo e di riposo, ha fatto bene alle due leggende del tennis, le quali devono aver attinto ad ogni loro più recondita risorsa, tecnica, fisica, psichica, per non finire mestamente e malinconicamente una grande carriera di vittorie, si sono guardati allo specchio e hanno pensato, si, che forse valeva ancora la pena dare fondo a tutto ciò che avevano dentro, e nonostante l’età e i primi grandi acciacchi non era poco. Ed eccoli li, finalmente, dopo tanto tempo, ancora  uno contro l’altro per un’altra epica sfida di tennis, forse la prima di una nuova rinascita? 

Next Post

Fratelli D'Italia in piazza a Roma

Sab Gen 28 , 2017
Giorgia Meloni, Matteo Salvini, uniti nel chiedere elezioni subito Si è svolta a Roma la manifestazione di Fratelli D’Italia, con partenza da piazza Esedra, hanno partecipato anche i forzisti Toti, Santanchè e Brunetta. La manifestazione incentrata sull’accelerazione della chiamata elettorale, ha visto un duro attacco di Salvini a Napolitano, e una polemica […]

Forse cercavi

it_ITItaliano
en_USEnglish it_ITItaliano